Google traccia i tuoi spostamenti anche se disattivi il GPS

Luca Cicchinelli/ marzo 16, 2017/ Privacy/ 2 comments

Ero già consapevole che Google tenesse traccia degli spostamenti di ognuno, d’altronde alcune funzionalità necessitano di conoscere la posizione del dispositivo utilizzato.

Convinto che se il GPS del mio Huawei fosse rimasto disattivato, la mia posizione non sarebbe potuta essere memorizzata, non mi ero mai interessato all’argomento.

Come avrete già capito dal titolo: mi sbagliavo.

Cronologia delle posizioni

Come tutti i possessori di un qualsiasi dispositivo Android, ho associato il mio smartphone ad un account Google.

Tra le svariate funzionalità messe a disposizione dal gigante di Mountain View, troviamo anche la famigerata cronologia delle posizioni.

La Cronologia delle posizioni ti consente di ricevere risultati e consigli migliori sui prodotti Google. Ad esempio, puoi ricevere consigli basati su luoghi che hai visitato con dispositivi su cui hai eseguito l’accesso oppure previsioni sul traffico lungo il tuo tragitto giornaliero. -Google

La cronologia delle posizioni ha memoria di tutti i tuoi spostamenti, sin dal primo accesso effettuato.

Il tracciamento viene attivato automaticamente, nel momento in cui si associa il dispositivo con un account Google.

Spostamenti tracciati dalla cronologia delle posizioni

Per accedere a questo servizio non dovrete far altro che recarvi al seguente indirizzo: https://www.google.com/maps/timeline

Dopo aver effettuato il login all’account Google che utilizzate sullo smartphone, avrete accesso a tutte le vostre posizioni.

In alto a sinistra troverete un diagramma a barre, suddiviso per giorni.

Cliccando su uno dei giorni, si avrà accesso all’ora e al modo in cui è avvenuto ogni singolo spostamento, con tanto di mappa e di percorso tracciato.

Cronologia delle posizioni del 26 Febbraio 2017

Cronologia delle posizioni del 26 Febbraio 2017

Disattivare la cronologia delle posizioni

Per sospendere la memorizzazione delle vostre posizioni dovrete cliccare sul classico ingranaggio delle impostazioni, che in questo caso si trova in basso a destra.

E’ possibile anche eliminare o esportare i dati salvati da Google

La sospensione della Cronologia delle posizioni non comporta la disattivazione della Segnalazione della posizione o dei servizi di geolocalizzazione del dispositivo.

Conclusione

Ognuno di noi lascia traccie ovunque, tanto più se nelle sue tasche si trova perennemente un GPS.
Le coordinate geografiche nascoste nelle foto, la galleria sincronizzata con WhatsApp e quindi con Facebook.
Le telecamere sui treni, nelle metro, negli autobus.
Le chiamate, la connessione dati, gli ormai defunti SMS.
Potrei continuare all’infinito.

La comodità ha ucciso la privacy, per pigrizia.
Siamo nel 2084.

2 Comments

  1. ho provato ma mi dice che è vuoto

    1. Hai loggato con l’account Google che è sincronizzato con il tuo smartphone?

Facci sapere cosa ne pensi con un commento!