File di Log: Cosa sono e come Implementarli in Java

GException/ marzo 27, 2017/ Developing/ 0 comments

Iniziamo con qualche informazione di teoria su cosa sono i file di log, a cosa servono e come possiamo personalizzarli.

Cos’è un file di log

Innanzitutto possiamo dire che i file di log sono semplici file di testo.
Utilizzano l’estensione .log e servono al programmatore per memorizzare informazioni sull’esecuzione della sua applicazione.

Per questo motivo i log sono personalizzabili dallo sviluppatore che può decidere quali informazioni salvare.

Esistono 5 diversi livelli di log: Debug, Info, Warning, Error, Fatal.

Debug

Viene usato durante lo sviluppo e tende a salvare molte informazioni.
Per questo motivo una volta ultimata l’applicazione, questo livello viene escluso perché rende i file di log molto pesanti.

Info

Si usa per segnalare eventi di esecuzione, per esempio l’inizio e la fine di un metodo.

Warning

È usato per delle condizioni inaspettate o anomale di esecuzione, che però non necessariamente comportano un errore.

Error

Viene usato per errori di esecuzione o condizioni impreviste.
Di solito, viene messo nel Catch del costrutto Try-Catch.

Fatal

È un errore grave che comporta l’arresto improvviso dell’applicazione o, addirittura, che essa non si avvii proprio.

Il file properties

Quando si usano i file di log, il programmatore configura il file properties per poterli personalizzare.

È possibile decidere:

  • Dove deve essere creato il file
  • La dimensione massima dopo la quale il file viene eliminato e ricreato
  • Da quale livello iniziare a loggare

Queste ultime due opzioni sono molto importanti, in quanto se si considera un’applicazione molto grande si possono arrivare a creare file di log enormi, rendendo poi impossibile la ricerca di informazioni in essi.

I 5 livelli devono essere letti dall’alto verso il basso e, selezionando un livello, vengono esclusi quelli che lo precedono.
Per esempio, se si inizia a loggare da Info, verrà escluso il livello di Debug.

Implementazione in Java

Ora vediamo invece come poterli implementare in java.

Innanzitutto si necessita della libreria log4j, facilmente reperibile su internet. Una volta scaricata possiamo aprire NetBeans.

Per prima cosa dobbiamo importare nel progetto la libreria scaricata. Se non sai come fare, puoi seguire la nostra precedente guida.

Fatto questo, dobbiamo creare il file di configurazione .properties. Facciamo tasto destro sul Source Packages, poi New, Other.

Aggiungere file al progetto

Aggiungere file al progetto

Scegliamo il tipo di file, in questo caso Properties File.

File da aggiungere al progetto

File da aggiungere al progetto

Clicchiamo sempre su Next e come nome gli diamo log4j, l’estensione viene messa automaticamente.

Infine dobbiamo configurare il file properties creato.

log4j.properties

log4j.properties

Ora siamo pronti per scrivere il codice Java.

Come ho detto in precedenza, utilizzando questo codice verranno scritti solo i log da info in poi, come impostato nel file properties.

Conclusione

Per qualsiasi dubbio potete contattarci utilizzando i commenti o le nostre pagine social.

Facci sapere cosa ne pensi con un commento!